Blog

Cattedrale di Cefalù
6 Giugno 2024 0 Comments

La Cattedrale di Cefalù: guida, storia, biglietti e orari di apertura

La Cattedrale di Cefalù, nota anche con il nome di Duomo e anche come basilica cattedrale della Trasfigurazione è di fatto una basilica minore che si trova nella cittadina di Palermo, sembra che la sua storia sia legata ad una vera leggenda, secondo cui, la struttura sarebbe sorta dopo un voto pronunciato al Santissimo Salvatore da Ruggero II, lo stesso che era riuscito a sopravvivere ad una tempesta che lo aveva portato sulla spiaggia della cittadina.

Cattedrale di Cefalù
Cattedrale di Cefalù

Il Duomo è stato completato in via definitiva nel corso del periodo svevo, anche se nel corso del tempo i cambiamenti che sono stati apportati sono stati davvero tantissimi come si può vedere dai tetti che hanno un’epoca e una tecnica costruttiva davvero differente. Ad ogni modo, una cosa è certa, il monumento ha uno stile romanico ed è monumento nazionale dal 1941, mentre dal 2015 fa ufficialmente parte del Patrimonio dell’umanità UNESCO.

Cattedrale di Cefalù: guida

E’ da sempre considerata un vero e proprio inno alla bellezza la sua presenza e forse anche per via dello stile romanico che è una sua caratteristica inconfondibile: è composta da le due torri laterali che rendono la parte esterna davvero mastodontica, per poi proseguire con una breve scalinata che la separa dal Duomo e ancora: il terrazzo e il portico del Quattrocento che è composto da tre archi con volte a crociera che si trovano sulla facciata e che anticipano la Porta Regum che altro non è che un portale fatto di marmo decorato.

Si passa poi all’interno che è a croce latina, è diviso in tre navate che sono tenute su da tre colonne in granito e poi ancora un abside centrale. Ma non finisce qua, il Duomo è costituito da preziosi mosaici bizantini che proseguono per un totale di 600 metri, gli stessi che sono stati realizzati dai maestri di Costantinopoli, al centro impossibile da non notare è la presenza del Cristo Pantocratore a cui si aggiunge poi la Madonna in preghiera con i quattro arcangeli.

Nella parte sinistra è presente un chiostro a pianta rettangolare che risale al XII secolo e che dopo il restauro è stato riportato alla luce. Infatti della sua parte originale ne esiste ad oggi solo una piccola parte.

Cattedrale di Cefalù: biglietti e orari di apertura

Cattedrale di Cefalù
Cattedrale di Cefalù

Partiamo da un presupposto, il Duomo di Cefalù si trova nel cuore della città e si può raggiungere anche a piedi dalla spiaggia del Porto Vecchio, infatti la piazza del Duomo è accessibile da un corpo principale, ovvero Corso Ruggero.

Per poterla visitare, gli orari di cui tenere conto sono: dalle 8.30 alle 13 e dalle 15 alle 19. L’accesso all’interno della Cattedrale è libero, mentre si devono comprare i biglietti nel caso in cui si volesse visitare: il chiostro, le due torri o l’area del museo e si deve anche scegliere il percorso da seguire tramite il sito ufficiali del Duomo:

Itinerario Rosso: è una visita completa che comprende anche la visita alle Torri e ai tetti dalla parte sud della Cattedrale e ancora: l’affaccio sotto i Mosaici*, la Sacrestia, l’Area Museale contenente il Tesoro della Cattedrale, il Salone Sansoni, la Cappella Vescovile ed il Chiostro Canonicale. Il costo è: tariffa intera 10 euro a persona e 7 euro il prezzo ridotto sempre a persona.

Itinerario Blu: che invece permette di visitare le Torri, ai Tetti lato sud della Cattedrale e l’affaccio sotto i Mosaici. Il prezzo è tariffa intera a persona di 7 euro e ridotta di 5 euro.

Itinerario Verde: che comprende la visita alla Sacrestia, l’Area Museale contenente il Tesoro della Cattedrale, il Salone Sansoni, la Cappella Vescovile ed il Chiostro Canonicale. Il costo è completo di 6 euro e ridotto di 4 euro.

Importante sapere che i prezzi dei biglietti possono cambiare in base al percorso che si sceglie e ci sta anche la possibilità di avere degli sconti per i gruppi delle scuole nel corso delle gite e per chi invece ha diritto ad una riduzione come over 65, forze dell’ordine, studenti e insegnanti, disabili, per quello che invece concerne i più piccoli sotto i 5 anni, entrano gratis.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

× Prenota ora