Blog

Lavatoio di Cefalù
7 Giugno 2024 0 Comments

Il Lavatoio di Cefalù: guida, storia e orari di apertura

Cefalù è una bellissima località nel cuore di Palermo in Sicilia, un luogo da visitare anche solo una volta nella vita e non solo per le sue infinite bellezze, ma anche per la sua storia che accompagna la cittadina da secoli. Il famoso borgo è considerato tra i migliori borghi sul mare, reso ancora più bello dalla presenza del Duomo a due torri. Ma le bellezze da scoprire non sono finite qua.

Lavatoio di Cefalù
Lavatoio di Cefalù

Di assolutamente interessante da andare a vedere ci sta il Lavatoio medievale che di base racconta in modo pratico quella che era la vita quotidiana un tempo e infatti, la sua struttura è ancora intatta. E’ situato su via Vittorio Emanuele per la precisione vicino il Palazzo Martino, tutto quello che dovete fare è scendere la scalinata che è fatta di pietra lavica e scoprire la meraviglia. Non serve nessun tipo di biglietto, li si può andare a vedere in qualsiasi momento, ad anticiparla ci sta solo la scala a lumaca, caratteristica del luogo.

Lavatoio Medievale: tra storia e leggenda

Insomma, quello che vi separa da potere ammirare il luogo sono solo pochi gradini che una volta portati a termine non faranno altro che consentire un viaggio all’indietro nel tempo e per la precisione, in un luogo che è coperto solo in parte e in cui ad avere la meglio è sempre l’acqua, la stessa che arriva dal fiume Cefalino e che da sempre ha il compito di alimentare le vasche del lavatoio per poi uscire dalle bocche che sono 22 e che vengono rappresentate dalle teste di leone.

Forse non tutti lo sanno ma questo luogo è immerso nella leggenda: chi ci arriva potrà infatti notare come all’ingresso ci sta una scritta sul muro in cui viene riportato: Qui scorre Cefalino, più salubre di qualunque altro fiume, più puro dell’argento, più freddo della neve”. Da questa frase comincia una leggenda, quella che vuole che Cefalino sia stato generato proprio dalla lacrima di una ninfa che si era pentita di avere vendicato il tradimento del suo innamorato con la morte. Insomma una storia romantica che di certo non passa inosservata, nemmeno dopo tutto questo tempo

Lavatoio Medievale: guida

Lavatoio di Cefalù
Lavatoio di Cefalù

La struttura che si vede adesso è il risultato del corso del tempo, stabilite il momento storico in cui è stato edificato non è cosi facile, una cosa è certa si tratta di un esempio concreto di ingegneria idraulica medievale. Una certezza assoluta è quella legata al periodo moderno, per la precisione quello risalente al 1514, quando il lavatoio è stato demolito e poi ricostruito in una posizione più arretrata, prendendo come spunto le mura della città.

E non finisce qua, un secolo dopo e quindi intorno al 1600,è stato anche coperto, infatti adesso il lavatoio è coperto ma una volta il fiume Cefalino scorreva a cielo aperto. Poi ci sono stati altri lavori di restauro che di fatto sono terminati nel corso del 1991 quando la struttura è stata ripristinata in modo definitivo.

Chiunque si trovi nei paraggi non può fare a meno di andarlo a visitare.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

× Prenota ora