Blog

Rocca di Cefalù
11 Giugno 2024 0 Comments

La Rocca di Cefalù: orari, guida, biglietti, storia e cosa visitare

Qualora vi trovaste a Cefalù e aveste voglia di conoscere al meglio quella che è la storia, la cultura e anche la natura del luogo, un consiglio in assoluto è quello di andare a vedere la Rocca di Cefalù. E’ una rupe alta 268 metri che si innalza alle spalle della città e che per chiunque decida di visitare questo luogo, è davvero una tappa imperdibile.

Rocca di Cefalù
Rocca di Cefalù

Stando ad alcune teorie, sembra che questo sia il luogo ad avere dato il suo nome alla città. Questa in un primo momento si chiamava Kephaloidion, un termine che in effetti deriva da kefalis che dalla sua traduzione greca significa testa e rimanda sia alla forma della rupe che alla sua posizione. Per poterla raggiungere si deve percorrere un sentiero che è immerso nel verde, durante il percorso è possibile vedere tutta la città, la stessa che offre un panorama davvero bellissimo che va avanti fino a Palermo e per la precisione a Capo D’Orlando.

Rocca di Cefalù: tra storia e mito

Una volta capito di quale luogo stiamo parlando, quello che vale la pena scoprire è il mito che si nasconde dietro a questo luogo che non ha solo a che fare con paesaggi e natura. Forse non tutti lo sanno ma la sua creazione ha a che fare con il mito greco di Dafni che è un semidio pastore da sempre considerato l’inventore del canto bucolico. La leggenda vuole che il bellissimo semidio che da sempre era abituato a conquistare il cuore di tante fanciulle si innamorò della ninfa Echemeide, figlia di Giunone, tanto da arrivare a sposarla giurandole fedeltà.

Peccato che la sua promessa fu infranta quando la regina Clifene perse la testa per Dafni e durante una festa penso bene di stordirlo con un afrodisiaco fino a farlo tradire. Per la grande rabbia, la madre della sua sposa lo punì rendendolo cieco e destinandolo alla disperazione. Il semidio continuò a vagare per le campagne siciliane al grido di canti tristi, che alla fine lo condussero alla morte per suicidio da un precipizio. Ebbene, per via della sua pietà, suo padre Ermes lo trasformò in una rupe facendo in modo che la sua anima potesse vivere in eterno dentro la roccia.

Rocca di Cefalù: come arrivare, quali sono i prezzi e gli orari

Rocca di Cefalù
Rocca di Cefalù

Il percorso migliore per accedere alla Rocca è quello di entrare dalla parte ovest della rupe e poi proseguire fino in cima, trovando tra le altre cose anche il Tempio di Diana e il Castello di Cefalù. La cima si può raggiungere camminando per circa due ore e partendo da Corso Ruggero che è il cuore della città. Il consiglio è quello di evitare la passeggiata nei mesi caldi dell’estate, visto che il percorso è esposto al sole e farlo quindi nelle giornata di autunno e inverno.

Per quello che concerne il costo del biglietto è di 5 euro, ma ci sono anche formule ridotte: 2,50 euro per i bambini dai 6 ai 14 anni, per gli adulti over 65 e per i docenti.

Non finisce qua, il percorso è aperto per tutto il corso dell’anno, dalle ore 8 alle ore 20.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

× Prenota ora