Blog

Osterio Magno
13 Giugno 2024 0 Comments

Osterio Magno, Cefalù: cosa è, guida turistica e dove si trova

Partiamo da un presupposto, l’Osterio Magno è un palazzo storico fortificato di Cefalù situato in via Amendola, per capirci meglio si tratta di una grande villa che stando alla tradizione, sarebbe stata la prima residenza di re Ruggero II, per poi diventare inseguito dei nobili Ventimiglia e di altri che si sono poi susseguiti nel corso del tempo. Nel corso degli anni, sono stati molti i proprietari che hanno provveduto ad ampliare la struttura e infatti i lavori presenti, appartengono ad epoche diverse.

Osterio Magno
Osterio Magno

La prima grande opera ha uno stile di epoca normanna che probabilmente è stata voluta proprio da Ruggero II, cosi come le mura della Torre che risalgono al periodo bizantino. Per quello che concerne la parte più bassa della mura, invece gli esperti sostengono che possa appartenere al periodo ellenistico e infine periodo greco per la parte inferiore della torre.

Osterio Magno: storia

La parte più conosciuta della struttura è stata realizzata nel 1200, si tratta del Palazzo bicromo che ha questo nome per via della sua doppia colorazione della facciata. Un vero peccato il fatto che al momento non sia più visibile la parte più alta della Torre che era stata costruita tra il 1320 e il 1330 che tra le sue caratteristiche aveva quella di essere composta da un incoronamento a difesa tipico di quel periodo.

La parola Osterio significa Palazzo fortificato e per molti anni è stato utilizzato come spazio espositivo e turistico, viene gestito dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Cefalù e al suo interno molto spesso sono state organizzate mostre di libri di arte e anche tante iniziative culturali per i cittadini e anche per i turisti. 

L’edificio è stato chiuso per molto tempo per via di manutenzione e infatti al momento si può ammirare solo la parte interna.

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

× Prenota ora